A  A  A     
News
16.02.2018
Dal 19 febbraio nuovo interscambio a Piumazzo delle linee Tper 646 e Seta 760
Da lunedì 19 febbraio Tper e Seta attivano un intervento congiunto allo scopo di migliorare sensibilmente i tempi di viaggio degli studenti di Bazzano e Magazzino che ogni mattina si recano a scuola all’Istituto "Spallanzani" di Castelfranco Emilia.

La nuova soluzione di viaggio -  che permetterà ai giovani di partire oltre 30 minuti più tardi rispetto ai collegamenti precedenti – prevede la modifica di orario e di percorso di una corsa della linea Tper 646, che partirà da Spilamberto alle 6.55 (invece che alle 7.05) e transiterà per Magazzino (alle ore 7.02) e Bazzano, da dove ripartirà alle ore 7.15, consentendo agli studenti di trasbordare a Piumazzo sul bus della linea 760 di Seta in transito alle ore 7.30 e di giungere quindi a Castelfranco in tempi molto più rapidi che in precedenza.  

La modifica di percorso della corsa della linea 646 comporterà un cambio di abitudini per gli utenti di San Cesario che, nei giorni scolastici, dovranno servirsi della linea 760 di Seta in transito alle ore 7.10 e, giunti alla fermata "California" in via Muzza Corona, trasbordare sulla 646 di Tper proveniente da Bazzano e diretta a Bologna.

Per fruire dei collegamenti che Tper e Seta effettuano nei territori bolognesi e modenesi di confine tra le due province è in vigore l’abbonamento integrativo speciale annuale, acquistabile al prezzo di 15 euro alle biglietterie Seta di Castelfranco Stazione Ferroviaria, Vignola Autostazione e Modena Autostazione. Questo titolo di viaggio – che già oggi consente di utilizzare indifferentemente i mezzi Tper o Seta a chi ha un abbonamento annuale di uno dei due vettori sulle tratte Bazzano–Vignola, Modena-Nonantola–Bomporto, Castelfranco Emilia-San Giovanni in Persiceto, Castelfranco Emilia-Cavazzona e Nonantola-San Giovanni in Persiceto - sarà esteso anche al collegamento Bazzano-Castelfranco. Transitoriamente, sul collegamento Bazzano-Castelfranco, fino al 30 giugno 2018, il titolo integrativo da 15 euro viene accettato anche per l’utilizzo combinato con gli abbonamenti mensili, oltre che con gli abbonamenti annuali a cui è di regola associato.