A  A  A     
News
16.12.2015    Modena
Tre nuovi bus a metano categoria Euro 6 per il servizio urbano di Modena
Il trasporto pubblico modenese è sempre più ecologico: da gennaio Seta immetterà in servizio sulla rete urbana di Modena tre nuovi autobus Solaris Urbino 12 a metano appartenenti alla categoria Euro 6. Con queste nuove acquisizioni la flotta a basso impatto ambientale (categoria Euro 5 o superiore) del capoluogo modenese arriva a quota 89 mezzi su 133, pari al 67% del totale. I nuovi autobus ecologici sono realizzati secondo standard tecnologici di ultima generazione, grazie ai quali verrà migliorato il comfort dei passeggeri e si potranno ottenere effetti positivi sulla qualità dell’aria e sui costi d’esercizio. Per l’acquisto e l’allestimento dei 3 nuovi autobus a basso impatto ambientale Seta ha investito circa 750 mila euro, finanziati al 50% dalla Regione Emilia-Romagna con risorse destinate ad investimenti strutturali per il rinnovamento del parco circolante regionale.

“Con l’entrata in servizio di questi nuovi mezzi ecologici, moderni e confortevoli – ha dichiarato Vanni Bulgarelli, Presidente di Seta, nel corso della presentazione ufficiale – l’azienda prosegue nell’impegno di migliorare l’offerta di trasporto pubblico, riducendone l’impatto ambientale e realizzando economie gestionali. L’ammodernamento della flotta è una delle richieste più pressanti da parte degli utenti, ma anche un punto prioritario del nostro Piano industriale, perché apporta effetti positivi in termini di riduzione dei costi d’esercizio e di manutenzione. Nel prossimo triennio 2016-2018 puntiamo a rinnovare almeno il 10% della nostra flotta, che nei tre bacini provinciali di Modena, Reggio Emilia e Piacenza conta circa 900 mezzi in totale e che presenta un’età media di circa 11 anni (in linea con i dati medi nazionali). Un impegno forte e preciso, che ci assumiamo consapevoli del fatto che dovremo far ricorso in misura crescente all’autofinanziamento, anche in previsione delle future gare pubbliche per l’affidamento del servizio”.

AUTOBUS SOLARIS URBINO 12: PRINCIPALI CARATTERISTICHE TECNICHE
I nuovi bus urbani Urbino 12 sono prodotti dall’azienda Solaris Bus & Coach nello stabilimento di Poznan. L’azienda polacca, nata nel 1996, rappresenta oggi uno dei principali costruttori europei di autobus ed ha come clienti i gestori del servizio di trasporto pubblico di oltre 30 Paesi in tutto il mondo. Il modello Urbino 12 ha un telaio in acciaio inox resistente alla corrosione, una lunghezza di 12 metri ed una capacità totale di carico di 95 persone (21 a sedere e 74 in piedi), oltre a disporre di posti riservati agli utenti che si muovono in carrozzina ed alle madri con passeggino al seguito. 

Gli autobus Solaris sono spinti da un motore Cummins a 6 cilindri in linea da 9.000 centimetri cubici di cilindrata. Le emissioni in atmosfera rispettano le più severe normative ambientali europee attualmente vigenti (Euro 6). La linea spiovente del parabrezza anteriore consente al conducente di avere una visione molto ampia, soprattutto sulla parte destra del mezzo, aumentando così la sicurezza dei passeggeri nelle fasi di salita e discesa. La salita e la discesa sono agevolate dal pianale ribassato e da un dispositivo idraulico di inginocchiamento (kneeling), azionabile dall’autista, che riduce l’altezza della soglia d’ingresso di circa 70 mm. La pedana ad estrazione manuale garantisce in ogni condizione l’ingresso e la discesa dei passeggeri con ridotta capacità motoria. 

Un sistema di telecamere a circuito chiuso consente all’autista di monitorare le zone di salita e discesa anche quando il bus è affollato, inoltre Seta ha disposto anche su questi mezzi – come già da tempo avviene sull’intera flotta urbana di Modena - l’installazione di un impianto di videosorveglianza a tre telecamere che registra le immagini a bordo senza soluzione di continuità. Tra i dispositivi di sicurezza supplementari installati da Seta figurano anche una telecamera frontale che riprende il senso di marcia e l’area di manovra antistante il bus, un impianto di videomonitoraggio della manovra di parcheggio e del retro del mezzo, una divisoria in cristallo tra il posto guida ed il vano di carico, il sistema antincendio nel vano motore e il blocco dell’avviamento del veicolo a porte aperte.

L’interno è spazioso, silenzioso, confortevole e completamente privo di gradini nelle zone di passaggio; in coda al veicolo è presente una specifica zona di contenimento dei bagagli. I sedili sono realizzati in materiale plastico e tessuto resistente antivandalismo. Il bus Urbino 12 è dotato di sistema di climatizzazione bivalente, con differente regolazione per l’area passeggeri e per la cabina del conducente.
PHOTOGALLERY